Incontro Latino Americano di formazione continua

Notizie
Tipografia

Dal 20 al 25.01.2014 in Brasile Orientale a Montes Claros si è svolto un incontro dei Missionari della Sacra Famiglia dell’America Latina sotto il titolo: Le sfide di essere Missionari della Sacra Famigli oggi.

A questo incontro hanno partecipato 40 confratelli di tutte le provincie latinoamericane: Argentina, Brasile Nord, Brasile Orientale, Brasile Sud, Cile e anche da Bolivia e Spagna (erano presenti tutti i sei provinciali); da parte del Generalato hanno partecipato il Superiore Generale P. Edmund Jan Michalski MSF e l’Assistente Generale P. Julio Cesar Werlang MSF. L’incontro è stato ben preparato, con un programma dettagliato. È stata prevista e organizzata anche una gita a San Francisco dove è stata celebrata una Messa solenne nella parrocchia guidata dai Missionari della Sacra Famiglia.

In seguito sono stati tre giorni lavorativi. Il primo giorno P. Julio Cesar Werlang ha fatto la presentazione del Documento Conclusivo del Capitolo Generale 2013 dei MSF. Durante questo giorno si parlava anche sul tema della futura unione delle provincie brasiliane e delle provincie di lingua spagnola, ma per ora solo come una possibilità. I partecipanti, divisi in gruppi secondo i loro impegni svolti nelle proprie province hanno discusso anche su seguenti temi: famiglia, vocazioni, missioni. Dopo il lavoro fatto nei gruppi tematici è stato fatto un lavoro in assemblea. Tutti hanno notato che per la riorganizzazione delle strutture dentro la Congregazione ci vuole una buona preparazione e si deve fare un processo, però bisogna cominciare già da adesso, formando due commissioni: una per Brasile e l’altra per quelli di lingua spagnola. È stato anche chiarito che spetta i governi provinciali a indicare delle persone adatte per il lavoro nelle commissioni.

Il giorno dopo ci è stata una presentazione fatta da Manoel Godoy professore dell’Università Cattolica a Belo Horizonte, nel passato appartenente alla Conferenza Episcopale Brasiliana, molto conosciuto nella Chiesa di Brasile. Prof. Manoel ha fatto un lungo e molto interessante discorso sul tema: Essere religiosi oggi – la sua presentazione basava sui documenti della Chiesa, ma faceva anche delle provocazioni per suscitare delle domande e una discussione. Alcuni punti forti del suo discorso:

  • ha sottolineato che secondo alcuni i movimenti nella Chiesa stanno cercando di prendere il sopravvento sulla vita religiosa, di prendere il posto della vita consacrata;
  • ha parlato sul clericalismo della vita consacrata – spesso capita che lo scopo non è quello di essere un religioso ma di diventare un sacerdote;
  • manca la forza per rinnovare la vita religiosa – ha sottolineato che non si deve arrendere di fronte alle difficoltà e che la missione continua, deve andar avanti;
  • ha toccato il tema molto importante oggi: come recuperare la mistica nella chiesa, come equilibrare la realizzazione personale e la missione della congregazione;
  • ha sottolineato che si deve recuperare l’umanità come la base della vita religiosa e sacerdotale.

Dopo la presentazione del prof. Manoel Godoy è stata celebrata la Santa Messa nella nostra parrocchia del Bambino Gesù di Praga, durante la quale la predica ha fatto p. Julio Cesar.

Il giorno dopo è stata celebrata la Messa con la predica del Superiore Generale, dopodiché si è svolto un incontro con lo scopo di valutare questo incontro di formazione continua.

Montes Claros - 2014Alla fine Padre Generale e P. Julio Cesar hanno partecipato all’incontro di tutti i provinciali. È stato stabilito, che il prossimo incontro per tutta l’America e anche Spagna sarà fatto nel 2016 a Patù Lima nel Brasile Nord alla fine di gennaio con il tema sulla famiglia e vocazione. Sono stati stabiliti anche degli incontri dei provinciali per discutere sullo scolasticato, sulla missione e sul futuro delle provincie. E così questi incontri avranno luogo: dal 19 al 23 maggio a Recife, poi dal 6 al 10 ottobre in Bolivia; un altro incontro sarà per tutti i formatori e si svolgerà dal 10 al 14 novembre 2014 a Passo Fundo. È stato anche ricordato che esiste un documento della Regione Americana: l’Accordo Generale.

Un altro tema molto importante era quello sul noviziato latinoamericano in Cile – un novizio ha finito il noviziato e altri dieci l’hanno cominciato: uno da Cile, due da Argentina, due dagli Stati Uniti, tre da Brasile Meridionale e due da Brasile Orientale. I provinciali si sono messi d’accordo e hanno stabilito che ogni mese verrà uno dei provinciali o un suo delegato per visitare i novizi, ma anche per fare una conferenza sulla vita religiosa. È stato anche ricordato, che se il maestro sarà di lingua spagnola allora il suo socio dovrebbe essere di lingua portoghese (e a vicenda) e che per questo numero di novizi così significante è importante che della loro formazione si occupino due sacerdoti.

Infine si è parlato anche sul ruolo dell’Istituto di Filosofia di P. Berthier (IFIBE) a Passo Fundo per la formazione dei MSF ma anche dei laici. Per es. si potrà organizzare dei corsi settimanali sulla missiologia e sulla pastorale. A questi corsi, cominciando dal prossimo gennaio, sarà preparato un invito che poi sarà inviato alle province.

L’ultimo giorno dell’incontro il Padre Generale e P. Julio si sono incontrati e hanno parlato con i tre Provinciali delle provincie di: Argentina, Brasile Nord e Brasile Orientale sui problemi e sulle prospettive di queste provincie.

Il testo basato sulla relazione del Superiore Generale P. Edmund Jan Michalski MSF e da lui autorizzato ha scritto P. Bogdan Mikutra MSF.

Più Letti