Webinar Cile, marzo 2021

Notizie
Tipografia

All'inizio di marzo, nei giorni di studio (formazione continua) nella Provincia MSF di Cile, il Superiore Generale P. Agustinus Purnama MSF ha guidato una mezza giornata dello studio online, organizzato da P. Cristian MSF come il responsabile della formazione continua della Provincia Cilena.

Il tema era “Nel contesto dell'anno salettino, come ci sfida oggi il messaggio di La Salette, nel nostro essere missionari?”
A questo incontro di formazione continua hanno partecipato quasi tutti i MSF in Cile, tra cui anche i 5 missionari Olandesi. Hanno anche partecipato dei laici e gli amici MSF dalle diverse parrocchie. Ci è stato anche il tempo per la comune condivisione e la discussione nei gruppi.

Il messaggio di La Salette è attuale fino ad oggi. Il Cardinale Martini ha detto che questo messaggio di La Salette è il messaggio più profetico e biblico tra tutte le apparizioni Mariane. L’ha anche affermato il filosofo e teologo Abraham Joshua Heschel nel suo libro Il Massaggio dei Profeti.

Il messaggio della Nostra Signora di La Salette ci spinge ad essere coinvolti direttamente nella vita della gente e dei bisognosi, creando prossimità, vicinanza, empatia. La Nostra Signora ci ha dato l’esempio di una pedagogia: dalle lacrime alla gioia della conversione che conduce al Cielo. Alla fiducia della Nostra Signora mostrata ai due pastori semplici Melania e Massimino questi due hanno risposto con la loro fiducia alla Signora. Questa è un frutto d’amore della Madonna al popolo amato da Dio. «Avvicinatevi, figli miei, non abbiate paura, sono qui per annunciarvi un grande messaggio».

I due pastori, dopo il ritorno al Cielo della Signora di La Salette, sono rimasti molto contenti e hanno avuto il coraggio di raccontare ciò che era successo e di trasmettere il messaggio della Signora. La Bella Signora di La Salette ci insegna a interpretare il corso della storia con la fede e con lo sguardo verso il Cielo.

Nella condivisione e discussione è stato riflettuto come far vivere il Messaggio di La Salette attraverso la nostra preghiera, vita e pastorale, nel mondo di oggi con le sue sfide, avendo di fronte anche la pandemia. Il nostro modo di agire, insegnare la catechesi, predicare e vivere dovrebbe essere così realizzato nel modo che corrisponda alla lingua e alla situazione del popolo, affinché porti i buoni frutti: la conversione e la gioia spirituale e umana.

Più Letti