Sacra Famiglia, Unione con Dio

Sacra Famiglia
Strumenti
Tipografia

Intervista con Padre Egon Färber MSF, ex Superiore Generale dei Missionari della Sacra Famiglia, realizzata il 15 Maggio, a Roma. Intervistatore: P. Yohanes Risdiyanto MSF.

P. Risdi (R): Padre Egon, abbiamo qui un’icona della Sacra Famiglia. Può raccontarci la sua storia?

P. Egon (E): Quando ero il superiore generale, ho chiesto un Cristiano della Chiesa Ortodossa in Canada per scrivere due icone della Sacra Famiglia. Io non dico di dipingere un’icona, perché nella classica si dice scrivere un’icona come si scrive la teologia. Così si scrive adesso un’icona nel senso della teologia. La prima icona è un’icona della Sacra Famiglia come unione tra se e unione con Dio.

Santa famiglia_unione con DioR: Cominciamo da quella prima. Di che cosa si tratta?

E: All’inizio si vede Il simbolo dei colori. San Giuseppe ha un manto con colore della terra, marrone, che significa il lavoro duro dell’uomo. Invece Maria ha un vestito o un manto di colore rosso, simbolo dell’amore, simbolo del cuore. Il terzo colore è quella blue del cielo, simbolo della fede. Così abbiamo qui l’unione tra il lavoro dell’uomo, le forze del cuore e della fede. La fede dà a tutto una profondità.

R: Qui Gesù indossa lo stesso abito come quello di Giuseppe?

E: No! È differente. Cristo è vestito in una tonaca bianca, un simbolo di Dio. Questo manto non è quello di lavoro. Il colore è d’oro. C’è qui anche una stola significa che Gesù si dimostra come Figlio di Dio e Diacono della salvezza. Lui viene per servire la salvezza degli uomini. Altra cosa, quando si vede Cristo, si vede la gloria di Cristo con sua croce che è scritto 'ο ων (ho oon) che significa “Colui che è”. Con la mano destra, egli serve gli uomini dando la sua benedizione. Nel rito ortodosso benedizione è data in questa forma: Sia benedetto nel nome della Santissima Trinità: Dio Padre, Figlio, e Spirito Santo.

Le tre mani di Gesù, Maria, e Giuseppe hanno un gran significato. Le tre mani sono molto vicine. Si toccano in modo molto delicato, ma non si stringono; questo vuol dire che le tre persone hanno la loro propria identità. E nella propria identità danno un segno di unione. Questo è anche importante per noi.

R: Approfondiamo di più. Quale ispirazione ci dà quest’icona?

E: Direi che quest’icona è propria un simbolo della nostra comunione con Dio nel lavoro, anche con le nostre emozioni e nella fede. La nostra comunione non è soltanto un sentimento, la nostra comunione come Congregazione è un’unione nella fede. Ma anche nel senso umano. La propria unione fraterna non consiste in sentimenti ma nell’unione con Cristo che è nel centro mentre Maria e Giuseppe sono vicini. Tutto deve essere meditato sul livello della fede.

Più Letti

Ultime Notizie